Politica / Regione

Commenta Stampa

Lopa: "Olio e Fiori rappresentano un’importante filiera economica del territorio"


Lopa: 'Olio e Fiori rappresentano un’importante filiera economica del territorio'
24/05/2011, 10:05

A margine della giornata conclusiva dei tre giorni, dedicata all’Olio,"Sirena d’Oro, tenutasi a Sorrento, è intervenuto l’esponente della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, Rosario Lopa. L’olio d’oliva, ha posto l’accento Lopa, è uno degli elementi più caratterizzanti dell’agricoltura mediterranea, dobbiamo tutelarlo e valorizzarlo dando punti di riferimento certi ai produttori e ai consumatori. In questo senso, afferma il rappresentante dell’Agricoltura,"abbiamo già segnato dei punti importanti in sede comunitaria, fortemente voluto e sostenuto dall’Italia, sull’etichettatura dell’olio d’oliva e con l’incremento delle Dop. Dobbiamo, favorire la conoscenza diffusa delle denominazioni d’origine con iniziative di promozione e d’educazione alimentare specialmente in Campania e nel Meridione dove c’e’ la maggior produzione d’olio. In questo processo, ha concluso Lopa,avrà un ruolo centrale il mondo dell’associazionismo con cui le istituzioni devono sviluppare uno stretto rapporto di collaborazione, anche in vista di quella ristrutturazione della filiera necessaria a dare forza al settore olivicolo del Mezzogiorno e a garantire al suo interno la giusta distribuzione dell’indotto economico. Successivamente Lopa si è recato Sant’Antonio Abate per la giornata conclusiva di Fiorinfesta expò 2011, dove incontrando gli operatori del comparto ha sottolineato come il comparto florovivaistico campano, in egual misura di quelli agro-alimentare, eno-gastronomico e turistico, rappresenta un’importante filiera economica del territorio, ampiamente riconosciuta nella qualità delle varietà prodotte e nel consistente valore del suo indotto commerciale. Una valenza apprezzata, ha sottolineato Lopa, sia sui mercati nazionali che internazionali e che trova naturale vocazione colturale nelle aree intermedie tra la valle del Sarno e il litorale stabiese e vesuviano. Fiorinfesta expò 2011, esposizione delle produzioni florovivaistiche specializzate della Campana, giunta alla sua terza edizione, celebra e promuove a Sant’Antonio Abate questa importante risorsa regionale. La terza edizione, promossa dai comuni di Sant’Antonio Abate, Castellammare di Stabia, Pompei, Santa Maria la Carità e Scafati, con il patrocinio dell’assessorato regionale all’Agricoltura e delle provincie di Napoli e Salerno, è organizzata da proloco Paese mio, Coldiretti Napoli e dalle cooperative florovivaistiche Del golfo, Flora Pompei, Masaniello, Nuova floricoltura meridionale, Sant’Antonio, Santa Rita e Terra di fiori, espressione dell’impegno produttivo dell’area. L’evento si presenta con iniziative mirate di comunicazione e approfondimento concepite attraverso un ricco programma che incrocia attività e convegni dedicati agli operatori di settore e dimostrazioni, spettacoli e esibizioni destinati a tutti gli appassionati di fiori e piante.La trasversale affinità rurale con il mondo dei prodotti tipici ha suggerito agli organizzatori di arricchire il percorso di visita ospitando i mercati di Campagna amica della Coldiretti Napoli che oltre ad offrire in degustazione molte eccellenze della nostra straordinaria regione. Uno speciale laboratorio didattico è stato rivolto agli alunni delle scuole primarie e secondarie, l’occasione di approcciare una precoce conoscenza del territorio e dei suoi frutti. Per gli alunni delle superiori il percorso è stato guidato dalla Facoltà di agraria dell’Università Federico II di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©