Politica / Napoli

Commenta Stampa

Lucci (CISL): "I Ministri Fornero e Profumo prendano impegni concreti per la città e per la Campania"


Lucci (CISL): 'I Ministri Fornero e Profumo prendano impegni concreti per la città e per la Campania'
12/11/2012, 16:36

12 novembre 2012. «I Ministri Fornero e Profumo prendano impegni concreti per la città e per la Campania principalmente in tema di lavoro, così da rispondere alle puntuali sollecitazioni del Capo dello Stato» ha dichiarato Lina Lucci, Segretario Generale Cisl Campania in relazione alla presenza a Napoli dei due rappresentanti del Governo Italiano, per presentare assieme ai colleghi tedeschi il cosiddetto apprendistato duale. 

«Non incontrare subito le organizzazioni sindacali rappresenta un’imperdonabile disattenzione da parte dei Ministri - ha osservato la leader sindacale -  Tanto più che proprio su una materia come l’apprendistato il sindacato ha dato prova di grande maturità e concretezza puntando in Campania alla deroga anagrafica per costruire reali opportunità lavorative per i giovani sul territorio» 

«Siamo noi quelli che ogni giorno provano a costruire soluzioni possibili a crisi strutturali in piena solitudine rischiando in prima persona. La Campania ha bisogno di certezza dei tempi proprio da questo Governo. Intanto, in materia di trasporti e sanità stiamo ancora aspettando le risorse - non aggiuntive ma  dovute alla Campania - per poter realizzare quei percorsi di fuoriuscita dalla crisi condivisi ai tavoli istituzionali» 

«Se proprio si intende dare una mano alla Campania  – ha aggiunto Lucci - il Governo consenta anche alle Regioni l’accesso al fondo di rotazione previsto per i Comuni, così da liberare presto risorse necessarie a fronteggiare le innumerevoli vertenze aperte».

«Infine, chiediamo al Ministro Fornero - ha concluso Lucci -  di valutare l’opportunità che – oltre a presentare qui l’apprendistato cosiddetto duale – si coinvolga il nostro territorio regionale anche nella fase di sperimentazione dello stesso».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©