Politica / Regione

Commenta Stampa

Lucci (CISL): "ora politiche attive e atenzione ai pensionati"


Lucci (CISL): 'ora politiche attive e atenzione ai pensionati'
07/06/2011, 17:06

7 giugno 2011. La Cisl Campania prende atto con favore dell’accordo siglato oggi a Roma dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi e dall’Assessore al Lavoro della Regione Campania Severino Nappi, sugli ammortizzatori sociali in deroga per i lavoratori in cassa integrazione e in mobilità della Campania per l’anno 2011.

L’accordo stabilisce l’erogazione in favore della Campania di una prima tranche di 60milioni di euro da parte dello Stato su un trasferimento complessivo di almeno 120 milioni di euro.



«Le misure per la cassa integrazione e la mobilità sono fondamentali – ha dichiarato Lina Lucci, Segretario Generale Cisl Campania – ma ora è necessario ancora di più per favorire le politiche attive che puntino all’occupazione (specie a favore dei giovani) e al reinserimento; così come altrettanto importante è garantire, sul piano nazionale, pensioni più adeguate e su quello locale servizi di assistenza più funzionanti a chi ha lavorato e prodotto tutta una vita».



Su questi temi e su quelli più complessivi legati a “Un nuovo welfare a misura del cittadino” domani, mercoledì 8 Giugno 2011, a Napoli è in programma un apposito convegno con le conclusioni del Segretario Generale Cisl, Raffaele Bonanni.



L’appuntamento è dalle ore 9.30, presso la Sala Galatea della Stazione Marittima (Molo Angioino – Napoli) e prevede l’apertura dei lavori di Lina Lucci, Segretario Generale della Cisl Campania, prima degli interventi di Giuseppe Gargiulo, Segretario generale Cisl Fnp Campania, Rino Brignola, Segretario generale Cisl Fp Campania, Gigi Bonfanti, Segretario generale Cisl Fnp e Giovanni Faverin, Segretario generale Cisl Fp.



L’iniziativa è organizzata dalle categorie dei pensionati e dei lavoratori del pubblico impiego della Cisl Campania.



Prima dell’apertura dei lavori ci sarà la benedizione di un busto di Domenico Colasanto, uno dei padri fondatori della Cisl e il primo leader a Napoli e in Campania del sindacato.***




Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©