Politica / Politica

Commenta Stampa

Si perderanno 1000 posti al giorno

Luigi Angeletti: “Autunno drammatico per il lavoro”


Luigi Angeletti: “Autunno drammatico per il lavoro”
09/09/2012, 17:24

ROMA –Il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, intervistato a Tgcom24 dichiara senza mezzi termini che per l'occupazione sarà un autunno drammatico.

“Stiamo perdendo 1.000 posti al giorno. Ci aspettano mesi peggiori di quelli che sono passati”. Poi aggiunge nel corso dell’intervista: “Gli italiani si stanno impoverendo. Non solo i giovani non trovano posto di lavoro ma rischiamo di farlo perdere agli adulti. E questo è drammatico”.

Riguardo alle azioni intraprese dal Governo Monti il segretario della Uil ha dichiarato: “L'operato del governo contro l'evasione mi sembra positivo. E' un problema serio, contrastarla non è popolare perché è di massa, non è che evadono solo i ricchi. La vera rivolta fiscale la devono fare i lavoratori dipendenti che le tasse le pagano prima di prendere lo stipendio. Tutte le risorse recuperate dall'evasione devono esser utilizzate per ridurre le tasse a chi le paga. Bisogna ridurre di 5 miliardi i costi della politica, questo è scandaloso, quei soldi devono ritornare agli italiani. Ci sono 960mila persone che vivono di politica e negli ultimi 10 anni hanno aumentato il loro reddito dell'80%. Non c'è lavoratore o imprenditore che ha beneficiato dello stesso trattamento”.
E rispetto all’incontro che si terrà martedì prossimo tra Governo e sindacati, Luigi  Angeletti appare pessimista sulla possibilità di trovare una soluzione per l'aumento dei salari e della produttività: “Occorrono risorse economiche e politiche. E il Governo non ha nessuna delle due. Non ha soldi e non ha, a fine legislatura, la forza politica per cambiare le norme”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©