Politica / Politica

Commenta Stampa

“La dignità umana va tutelata”

Lupi: “No al matrimonio gay, si ai diritti civili per i gay”


Lupi: “No al matrimonio gay, si ai diritti civili per i gay”
22/08/2012, 17:49

No al matrimonio gay, sì ai diritti civili per il pieno riconoscimento della dignità della persona. È questo il parere del ciellino Maurizio Lupi (Pdl) sulle unioni omosessuali, ammettendo di non essere d’accordo sul matrimonio ma di essere più propenso al dialogo rispetto ad alcune dichiarazioni del popolo Cl che - sul tema - non ha concesso spiragli di apertura, dimostrando una netta avversione.
“E’ necessario distinguere tra matrimonio, quale legame esclusivo tra uomo e donna così come espresso dalla Costituzione, e diritti civili”, dichiara il Vicepresidente della Camera durante un convegno su gioco e dipendenze organizzato dal Meeting di Comunione e Liberazione.
“Sono assolutamente contrario al matrimonio gay, ma allo stesso tempo se c’è un problema di accesso ai diritti, questo deve essere affrontato”. “Noi – dichiara il ciellino riferendosi a Casini -  in compenso portiamo avanti una nostra posizione chiara, limpida e coraggiosa, che vede prima di tutto il matrimonio come vincolo tra uomo e donna”. Tuttavia, nonostante secondo Lupi il problema dei matrimoni gay non sia così diffuso, “come dimostrano le scarse richieste pervenute ai registri delle unioni civili promossi da alcuni comuni”, se ci sono carenze nel campo dei diritti allora la questione deve essere approfondita, “perché la dignità umana viene prima di tutto, e deve sempre essere tutelata”.
“L’importante è farlo senza pregiudizi e scontri ideologici”, precisa Lupi riferendosi alle discussioni in atto all’interno del Partito Democratico: “Ora se ne parla molto a causa delle polemiche con Rosy Bindi, ma l’argomento va gestito seriamente”.
“Una questione che deve essere affrontata in Parlamento, e che noi affronteremo in Parlamento, durante la prossima legislatura” – conclude il Vicepresidente della Camera.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©