ESCLUSIVA TIFOSI SU JULIE: Ecco come sarà il San Paolo dopo i lavori per le Universiadi.

Politica / Politica

Commenta Stampa

Grillo, Casaleggio e Di Maio riuniti a Roma

M5S dà l'addio al limite dei due mandati?


M5S dà l'addio al limite dei due mandati?
21/02/2019, 16:22

ROMA - Come sempre, quando c'è qualche problema nel Movimento 5 Stelle, scendono a Roma uno che non ha niente a che fare con il Movimento 5 Stelle (Davide Casaleggio) e uno che non è mai stato eletto nel Movimento 5 Stelle (Beppe Grillo) a dare ordini sul cosa fare. E infatti oggi c'è l'incontro dei due capi del M5S con Luigi Di Maio. E infatti quest'ultimo ha detto ai giornalisti che "concordiamo tutti che serva un'organizzazione del M5S sia a livello nazionale che territoriale per essere più competitivi alle amministrative". Una frase che sottintende probabilmente l'idea di abbandonare il limite dei due mandati, usando come giustificazione i pessimi risultati delle amministrative. 

In realtà resta il problema che il Movimento 5 Stelle basa la propria propaganda su una massiccia campagna sui social network. Ma uno ad uno, tutti i capisaldi del Movimento 5 Stelle sono stati infranti. Il penultimo era il sì alle autorizzazioni a procedere, che è stato cancellato dopo la votazione-farsa avvenuta lunedì sulla piattaforma Rousseau. L'ultimo sono i due mandati. Una volta infranta anche questa regola, cosa rimarrà del M5S, a parte Casaleggio e i suoi siti? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©