Politica / Politica

Commenta Stampa

Il rischio è di creare un danno erariale

M5S e Lega forzano la legge per aver Foa nel Cda Rai


M5S e Lega forzano la legge per aver Foa nel Cda Rai
13/09/2018, 18:18

ROMA - Lega e Movimento 5 Stelle continuano ad ignorare le leggi, pur di occupare tutte le poltrone con i loro fedelissimi. Lo hanno dimostrato anche oggi in Commissione Vigilanza Rai con una mozione - firmata da Gianluigi Paragone per il Movimento 5 Stelle e Paolo Tiramani per la Lega - che chiede di poter rivotare come amministratore delegato della Rai chiunque, senza limitazioni. Questo significa che Marcello Foa, la cui candidatura è stata già respinta dalla Commissione di Vigilanza Rai, potrebbe essere ripresentato. Magari dopo un accordo tra Salvini e Berlusconi per avere i voti necessari a farlo passare. 

Una soluzione che il Partito democratico avverte come possa essere pericoloso, dato che si manifesta come una esplicita violazione della legge, violazione che una mozione non può superare. E che potrebbe portare ad una contestazione della Corte dei Conti per danno erariale. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©