Politica / Politica

Commenta Stampa

Leader M5S: “Perché resta?”

M5S, Gambaro chiede scuse pubbliche da Grillo


M5S, Gambaro chiede scuse pubbliche da Grillo
12/06/2013, 20:54

Gambaro contro Grillo. Ormai è un testa a testa fatta di botte e risposte continue tra la senatrice del Movimento 5 Stelle  la senatrice del Movimento 5 stelle Gambaro e il loro leader. Una guerra, questa, scoppiata dopo alcune dichiarazioni rilasciate dalla senatrice a SkyTg24. "Pretendo pubbliche scuse da Grillo - dice Adele Gambaro - non voglio fare nessun passo indietro. Assolutamente non passo al Misto. Io sono ancora nel Movimento 5 stelle e ci rimango finché non dovessero decidere di espellermi". Immediata la replica del comico genovese che sul suo noto blog scrive: "Pochi mesi fa prima di essere eletta, nelle sue dichiarazioni d'intenti, scriveva: 'Penso ad un Parlamentare che nel caso non fosse più in sintonia con il M5S, grazie al quale è stato eletto, la sua base, i suoi principi, semplicemente si debba dimettere'. Cosa è successo in questi mesi?", domanda Grillo. Pochi minuti dopo la pubblicazione del post, al senato è stata indetta una riunione dei senatori 5 stelle a cui hanno preso parte Nicola Morra, il neo capogruppo,  Vito Crimi, e la Gambaro "Se ci sono minacce - dice Gambaro commentando con i giornalisti l'ultimo post - valuterò se fare denuncia. Ne parlerò con il mio collaboratore che è avvocato. Grillo deve stare attento - spiega la senatrice grillina - non è più un uomo qualunque, rappresenta milioni di italiani.  Io non ho offeso nessuno e sono stata offesa: pretenderò scuse pubbliche da Grillo. Sono una signora, ho una certa età e lui mi deve rispetto". Se il gruppo proponesse la sua espulsione la grillina risponde serenamente:  "Certo se mi espellono, non opporrò resistenza ma io mi trovo in sintonia con le idee del Movimento. Il problema - insiste - è Grillo. I rapporti col gruppo del Senato sono buoni".
La senatrice, ieri, aveva commentato in tv il risultato delle elezioni amministrative, incolpando Grillo del flop del movimento ma – anche in questo caso – Grillo ha prontamente risposto: "Non vale niente, se ne vada".
Per Grillo queste sono " dichiarazioni false e lesive nei confronti miei e del MoVimento 5 Stelle". Per il comico genovese, si evince dall'ultimo post, la senatrice non e' più in sintonia con il movimento, e deve trarne le conseguenze.
Francesco Campanella si schiera dalla parte della senatrice e prontamente dichiara: "Mi opporrei all'espulsione di Gambaro. Ma non credo che avverrà perché non porterebbe beneficio al Movimento. La differenza di vedute è sempre una ricchezza”. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©