Politica / Politica

Commenta Stampa

In realtà sono solo parole demagogiche, senza sostanza

M5S presenta la copertura per il reddito di cittadinanza


M5S presenta la copertura per il reddito di cittadinanza
08/11/2013, 17:22

ROMA - Dopo aver annunciato nei giorni scorsi la presentazione di una legge per un reddito di cittadinanza (anche se sarebbe più corretto chiamarlo "integrazione al reddito", ndr) a 600 euro al mese, oggi con un video apparso sul blog di Grillo spiegano dove trovare i soldi per la copertura. E' il deputato Carlo Baldassarre che lo spiega: estendere l'Imu anche alle proprietà del Vaticano parzialmente usate per opere religiose (per esempio un convento usato anche come albergo pagherebbe l'Imu per intero); tagliando le pensioni d'oro; diminuendo i fondi per il Ministero della Difesa; ed "ottenendo nuove risorse dal gioco d'azzardo", qualsiasi cosa intenda. 
La risposta a questo video demagogico ed inconcludente arriva dal viceministro Fassina, del Pd: "Il costo complessivo supera, secondo le valutazioni più prudenti, i 30 miliardi di euro all'anno. La cosiddetta 'copertura' secondo il M5S arriverebbe dal taglio delle pensioni d'oro, dall'Imu sui beni della Chiesa e dal taglio delle spese militari. La prima voce, anche nell'ipotesi di considerare 'd'oro' le pensioni superiori a 3500 euro netti mensili, implica risparmi di alcune centinaia di milioni di euro all'anno. L'eventuale Imu sui beni della Chiesa utilizzati per attività miste porterebbe un gettito aggiuntivo di alcune decine di milioni di euro all'anno. Infine, l'azzeramento delle spese militari, non soltanto gli F-35 ma tutto, proprio tutto, a parte il 'dettaglio' dell'impossibilità di utilizzare risorse in conto capitale per finanziare spesa corrente, libererebbe circa 3,5 miliardi all'anno (e questo significherebbe che i nostri soldati in addestramento o in missione potranno solo fare "pam" o "tatatatatatata" con la bocca, per combattere, ndr). In totale, in una generosissima valutazione, si arriverebbe intorno a 4 miliardi disponibili soltanto per alcuni anni. Un decimo di una prudente previsione di spesa". Ovvia quindi la conclusione di Fassina: "Le balle di Grillo sono sempre più grosse. Il nuovo che avanza".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©