Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Per Amato arriva anche il no della Lega

M5S: "Saremo l'unica opposizione in questo Paese"

Sel: "Non voteremo fiducia a nessun governissimo"

M5S: 'Saremo l'unica opposizione in questo Paese'
23/04/2013, 19:31

ROMA - «Siamo noi l'unica opposizione in questo paese» ma «non saremo contrari per principio ai provvedimenti che il governo varerà: valuteremo caso per caso». Così i capigruppo del M5S Vito Crimi e Roberta Lombardi al termine delle consultazioni con il presidente Giorgio Napolitano. I grillini si confermano dunque duri e decisi nel rimanere all'opposizione in caso di una decisione che oramai sembra scontato essere quella di Giuliano Amato nuovo Premier. 

Sel non voterà la fiducia a nessun governissimo, a nessun esecutivo «che veda la presenza del blocco berlusconiano al proprio interno». E questo vale anche se il premier fosse Renzi, ha ribadito intanto il leader di sel Nichi Vendola al termine del colloquio con Giorgio Napolitano.

Anche la Lega dice No: «Un governo a guida Giuliano Amato o Mario Monti non avrebbe il via libera della Lega». Lo afferma Roberto Maroni, segretario della Lega Nord, al termine delle consultazioni con Giorgio Napolitano. «Impossibile per noi aderire a un governo se l'incarico sarà dato a Giuliano Amato o a chi rappresenta un governo tecnico come Mario Monti. Questi sono i due unici nomi che abbiamo fatto. Un governo con questi due nomi avrebbe il no pregiudiziale della Lega», ha puntualizzato Maroni. «Non abbiamo fatto né nomi, né cognomi. Non sta a noi dare indicazioni. Abbiamo fatto presente la necessità di procedere urgentemente. Mi auguro che governo si formi entro la fine di questa settimana», ha spiegato Maroni. Appoggio esterno? «Noi stiamo all'opposizione».

Scelta civica sottolinea invece: 
«Siamo per un governo stabile, con elementi di novità», che sia in grado di «fare quelle riforme chieste dal capo dello Stato». Lo ha detto Andrea Olivero, coordinatore nazionale di Scelta civica, al termine dell'incontro al Colle per le consultazioni.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©