Politica / Politica

Commenta Stampa

Solita votazione-farsa sulla piattaforma Rousseau

M5S sceglie col voto i capilista alle europee, ma il malessere aumenta


M5S sceglie col voto i capilista alle europee, ma il malessere aumenta
16/04/2019, 09:52

Questa volta, il voto-farsa sulla piattaforma Rousseau non ha dato il voto schiacciante a favore delle scelte di Casaleggio e Grillo. Anche se ovviamente non potevano perdere, visto chje il voto lo controllano loro. E così le cinque capilista (tutte donne) scelte dai vertici di M5S hanno avuto la maggioranza dei voti. Ma una maggioranza non eccessiva: Maria Angela Danzi (che oggi ha avuto un avviso di garanzia dalla Procura di Brindisi per "invasione di terreni pubblici") è confermata capolista della circoscrizione nord ovest con 2553 sì e 1446 no; Sabrina Pignadoli è confermata capolista della circoscrizione nord est con 2063 sì e 759 no; Daniela Rondinelli è confermata capolista della circoscrizione Centro con 3086 sì e 1907 no; Chiara Maria Gemma è stata confermata capolista della circoscrizione sud con 3468 e 2169 no; Alessandra Todde è stata confermata capolista della circoscrizione Isole con 1739 sì e 1351 no. 

Come si vede, la distanza è abbastanza esigua, non ci sono state quelle vittorie tipo "90% sì" a cui M5S era abituato. Segnale che nel partito cominciano a manifestarsi dei mal di pancia alle scelte calate dall'alto. Ma chiaramente, finchè si continua a votare sulla piattaforma gestita dalla Casaleggio, i risultati non potranno che essere questi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©