Politica / Politica

Commenta Stampa

Sfiduciato dal MeetUp di Napoli, ma ci sono stranezze

M5S: si prepara l'espulsione del senatore Pepe


M5S: si prepara l'espulsione del senatore Pepe
10/03/2014, 17:14

NAPOLI - Il Movimento 5 Stelle si prepara a cacciare un altro senatore. Si tratta di Bartolomeo Pepe, eletto in Campania. Ieri il MeetUp di Napoli l'ha "sfiduciato", affermando che il senatore non rendiconta a dovere le proprie spese. 

Una decisione che però è macchiata da molte stranezze. Innanzitutto, il fatto che abbiano votato solo una quarantina di persone, su circa 5000 aderenti. Inoltre, leggendo i commenti su Internet, si scopre che nei giorni precedenti la votazione, una persona dello staff di Pepe aveva chiesto che la riunione per la votazione si tenesse l'8 marzo, in modo che il Senatore potesse partecipare, in quanto il 9 era impegnato a Cosenza, e presentare i propri rendiconti. Ma il MeetUp ha deciso di tenerlo il 9 in quanto "i parlamentari M5S erano impegnati in un incontro con il sindaco di Napoli De Magistris" (incontro che è stato annullato, perchè De Magistris ha negato ai grillini la diretta streaming per fare un altro po' di show). 

Oltre quindi a negare la possibilità a Pepe di esprimersi, non è stato steso neanche un ordine del giorno della riunione fino a 2 ore prima dell'inizio della stessa, fissata alle 15. SIcchè solo gli smanettoni di Internet costantemente collegati alla rete hanno potuto sapere che c'era questa riunione. Questa "sfiducia" dovrebbe essere il prodromo per l'espulsione dal Movimento 5 Stelle. Resta solo da capire se sarà come al solito Grillo ad annunciarlo oppure cio sarà la solita farsa della votazione in rete.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©