Politica / Politica

Commenta Stampa

Fioccano i nomi anche per i ministri

M5S-Lega: nuovo incontro domani per scegliere il Presidente del Consiglio


M5S-Lega: nuovo incontro domani per scegliere il Presidente del Consiglio
11/05/2018, 16:07

ROMA - Nulla di fatto nell'incontro di oggi tra Movimento 5 Stelle e Lega Nord per formare il nuovo governo. E' previsto un nuovo incontro per domani, e forse un incontro anche domenica. La questione principale resta il nome del Preisdente del Consiglio. Nelle ultime ore sono salite le quotazioni di Giampiero Massolo, nel 1994 nominato Capo della Segreteria particolare del Presidente del Consiglio dei ministri Silvio Berlusconi; dal 2001 nel Ministero degli Affari Esteri. In precedenza ha avuto yuna lunga carriera diplomatica e sembra sia gradito anche al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

Impazza anche il totonomi per i ministri. Luigi Di Maio dovrebbe andare al Ministero degli Affari Esteri, mentre Matteo Salvini a quello degli Interni. Si fa il nome di Alfonso Bonafede (M5S) al Ministero della Giustizia e quello del leghista Armando Siri al Ministero dello Sviluppo Economico. Mentre il Ministero dell'Economia potrebbe andare a Giancarlo Giorgetti, sempre della Lega. Al Ministero della Difesa potrebbe andare Giorgia Meloni o Guido Crosetto, entrambi di Fratelli d'Italia, se questo partito dovesse entrare nell'accordo. Si fa anche il nome del leghista Roberto Calderoli per il Ministero delle Infrastrutture. Naturalmente per ora sono solo voci da verificare. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©