Politica / Politica

Commenta Stampa

Maltempo, Di Nardo (IDV): "governo riveda l'intero assetto della protezione civile"


Maltempo, Di Nardo (IDV): 'governo riveda l'intero assetto della protezione civile'
10/02/2012, 09:02

"Esprimo, a nome del mio gruppo, piena solidarietà a tutti coloro che sono stati duramente colpiti dall' anomala condizione meteorologica che ha investito l'Italia. Detto questo, dal ministro Cancellieri ci saremmo aspettati una risposta un po' più esaustiva su come il Governo intende intervenire per mettere in piena sicurezza il Paese, dal nord al sud". Lo ha dichiarato in Aula il senatore Nello Di Nardo, capogruppo dell'Italia dei Valori in commissione ambiente, commentando l'informativa del responsabile del Viminale sulle conseguenze dell'ondata di maltempo.
"Il decreto firmato dal presidente del Consiglio, che affida al capo della Protezione Civile il pieno coordinamento degli interventi, è un passo in avanti. Ma ne occorrono molti altri per rendere la protezione Civile davvero in grado operare. Questa benedetta legge 10 del 2011, ad esempio, che ha reso di fatto non più operativa la Protezione Civile, deve essere immediatamente abrogata. Bisogna ridare a Gabrielli gli strumenti idonei per intervenire bene e tempestivamente in caso di emergenza.
Un dipartimento che distribuisce solo carte e bollettini meteo, perché di più non può fare, non serve a niente. Bisogna creare le condizioni per ripristinare le associazioni di volontariato di protezione civile, per far capire a Regioni, Comuni e Province che occorre dotarsi di strumenti, e alcune Regioni lo hanno fatto in passato, utilizzando anche i fondi europei per acquistare mezzi. Dal Governo - conclude Di Nardo - ci aspettiamo che batta un colpo: che riveda subito l'intero assetto della protezione Civile così da permettere al Dipartimento di intervenire in efficienza e trasparenza nelle diverse situazioni di emergenza".


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©