Politica / Politica

Commenta Stampa

Tra gli slogan: “Monti e Fornero al cimitero”

Manifestazione della Lega a Bologna


Manifestazione della Lega a Bologna
11/11/2012, 12:37

BOLOGNA – Dopo una forte pioggia, ha preso il via, per le strade di Bologna la manifestazione organizzata dagli attivisti della Lega Nord contro il Premier Mario Monti e il suo operato.
I militanti, circa un migliaio, sono partiti da piazza Malpighi e sono diretti a Porta Saragozza dove molto probabilmente i leader del partito terranno un comizio.
Armati di bandiere verdi e accompagnati dalla musica di “Va Pensiero” il popolo del Carroccio inveisce contro il governo e le sue tasse.
Dagli striscioni e slogan che invitano Monti a tornare a casa e alle frasi estreme come “Monti e Fornero, il vostro posto è al cimitero”, ai tormentoni a cui siamo abituati come “Secessione, secessione” o “Padania libera” il popolo del nord afferma il suo disappunto contro le misure adottate dal Professore e dal suo governo di tecnici.
I militanti arrivano da tutte dal Friuli, dalle Marche, dal Veneto, dall’Emilia Romagna e sono guidati dal segretario del partito Roberto Calderoli.
Ma altri volti noti partecipano al corteo.
In primis il governatore del Veneto Luca Zaia, che non è voluto mancare a questo appuntamento, e il segretario della Lega Nord di Bologna Manes Bernardini.
Da segnalare il lancio si alcuni fumogeni verdi da parte dei manifestanti. 
Il corteo è seguito da camionette dei carabinieri e dalla polizia.
C’è attesa per il discorso che Maroni più tardi.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©