Politica / Parlamento

Commenta Stampa

I governi Berlusconi approvano le manovre sempre così

Manovra finanziaria: il Pdl chiude la discussione e mette la fiducia


Manovra finanziaria: il Pdl chiude la discussione e mette la fiducia
27/07/2010, 11:07

ROMA - Come era prevedibile, il Pdl decide di tagliare corto con le discussioni sulla manovra finanziaria: sfruttando un codicillo del regolamento della Camera dei Deputati, ha avanzato la proposta di azzerare i tempi per la discussione, proposta che è stata votata con 299 sì e 266 no. In questa maniera si è impedito a molti deputati del Pd e dell'Idv, che erano iscritti a parlare, di farlo.
Il governo si appresta ora a chiedere la fiducia sul provvedimento. Successivamente alle 13.30 inizia la riunione dei capigruppo, che dovrà decidere i tempi per la discussione della fiducia stessa (probabilmente il voto finale sarà entro mercoledì sera).
Intanto l'ufficio di presidenza della Camera dei Deputati ha deciso il taglio sugli stipendi dei deputati: esso sarà di 1000 euro netti al mese. 500 euro verranno tagliati dalla diaria del deputato, 500 euro invece verranno tagliati dai 4000 euro che vengono dati mensilmente al deputato affinchè paghi i suoi portaborse. Quindi, dato che in realtà nessun deputato paga ufficialmente i portaborse - sono tutti al nero - sono soldi che non intaccano realmente le entrate dei parlamentari. Sempre che non decidano di rivalersi sui portaborse

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©