Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Forfait del 5% per le imprese fatte dai giovani

Manovra, il premier: "Pareggio di bilancio obiettivo comune"

Non ci sarà la tassa sui Suv

Manovra, il premier: 'Pareggio di bilancio obiettivo comune'
30/06/2011, 21:06

ROMA - Il Consiglio dei ministri ha approvato la manovra finanziaria. E' quanto si apprende da fonti governative. Via libera, quindi, ad una manovra che avrà un impatto complessivo da 47 miliardi. Per l'anno in corso - riferiscono fonti - l'impatto sarà di 1,5 miliardi; nel 2012 sarà di 5,5 miliardi. Poi l'intervento più corposo di 20 miliardi sia sul 2013, sia sul 2014. "La Manovra è stata preparata e costruita con tutti ministri e le loro strutture. Da Tremonti c'é stato il difficile lavoro di collegamento tra tutti ed è stato personalmente a confronto con i membri del governo e i suoi uomini hanno collaborato con altri ministeri ed oggi arrivato un testo condiviso". Lo afferma il premier Silvio Berlusconi nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi. Dopo i "reiterati inviti del capo dello stato" sulla manovra, "ci auguriamo che pareggio di bilancio diventi obiettivo comune e condiviso" da tutte le "forze responsabili", ha aggiunto. Il Ministro dell'economia Giulio Tremonti fa sapere che nella manovra è previsto "un forfait fiscale del 5% complessivo riguardo alle imprese fatte dai giovani fino a 35 anni, con una durata di 5 anni". Nella manovra inoltre non ci sara' la tassa sui Suv: lo ha assicurato il sottosegretario all'Economia, Luigi Casero, intervenendo al Tg4. Sale, con tempi e modalità soft, l'età pensionistica delle donne nel settore privato. A partire dal 2020, ci vorrà un mese di più, cioé 60 anni e un mese, per andare in pensione: è quanto si legge nella bozza della manovra, che spiega come i requisiti anagrafici verranno poi aumentati di due mesi a partire dal primo gennaio 2021, per poi proseguire in modo progressivo fino all'ultimo scaglione, fissato al primo gennaio 2032.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©