Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Manovra. Paternostro (PPI): “ è sbagliato aumentare l'IVA”


Manovra. Paternostro (PPI): “ è sbagliato aumentare l'IVA”
29/08/2011, 17:08

La manovra economica del Governo è diventata una soap opera – ha dichiarato la Vicesegretaria del Partito Pensionati per l’Italia, Anna Paternostro – nulla è certo, nulla è definitivo, tutto è possibile. Si è giunti a proporre di colpire le pensioni di reversibilità e l’indennità di accompagnamento, ma si sono lasciati tranquilli coloro che hanno portato i capitali all’estero, le reddite parassitarie, i grandi capitali. Ora – ha proseguito l’esponente del Partito Pensionati per l’Italia – si vuole aumentare l’Iva di un punto, portandola al 21%, una scelta sbagliata, che colpisce soprattutto, pensionati e lavoratori, l’anello debole della nostra società. Non si può fare cassa con chi le tasse le ha sempre pagate e che già vive momenti di difficoltà e certamente l’aumento dell’Iva, a giudizio del Partito Pensionati per l’Italia – ha sottolineato PATERNOSTRO – deprimerà ulteriormente i consumi e frenerà lo sviluppo, con il rischio di creare nuova disoccupazione, in un settore già pesantemente in crisi, come quello commerciale, con la chiusura di tanti esercizi, oltre a quelli che hanno già abbassato la saracinesche. Lo spettacolo che con questa “manovra” – ha concluso PATERNOSTRO - il Governo sta offrendo al mondo, non e certamente dei migliori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©