Politica / Parlamento

Commenta Stampa

D'Alema: "Un governo di responsabilità mi sembra necessario"

Manovra: sì del Senato alla fiducia

Gianni Letta: "Viviamo momenti amari"

Manovra: sì del Senato alla fiducia
07/09/2011, 21:09

ROMA - «Io già tre mesi fa -spiega Casini- in Parlamento dissi che Berlusconi era parte del problema e non della soluzione. E non c'è dubbio che la credibilità azzerata del governo italiano in Europa fa parte di questo problema». Tra le voci in favore del presidente dell'Antimafia quella della senatrice e responsabile del dipartimento Esteri di Fli, Barbara Contini: «Finalmente e in modo chiaro e trasparente un autorevole esponente dalla maggioranza ha parlato. Il coraggio del presidente Pisanu, di chiedere un nuovo esecutivo di larghe intese, per evitare di cadere negli abissi del mediterraneo, è la via maestra che può salvare il paese». Per il Pd parla anche Marina Sereni, vicepresidente dell'Assemblea nazionale del Pd: «Con la fiducia poi si impedisce qualsiasi possibilità di confronto e si inasprisce inutilmente il clima politico. Le reazioni stizzite da parte di esponenti del Pdl all'intervista di Beppe Pisanu d'altra parte mostrano con chiarezza la fragilità e insieme la mancanza di senso di responsabilità della maggioranza parlamentare». Rincara D'Alema: «Un governo di responsabilità nazionale mi sembra una necessità per il paese. Questo esecutivo versa in uno stato confusionale, è completamente incapace di assumere le responsabilità necessarie. Pisanu ha dato voce al buon senso». Intanto al Senato è partito, in commissione Affari costituzionali, l'iter del ddl costituzionale per l'inserimento del pareggio di bilancio nella Costituzione e l'abolizione delle Province, due misure inserite nell'ultima versione della manovra e che richiedono, appunto, un percorso di riforma costituzionale. Domani al Cdm (convocato per le 8.30 a palazzo Chigi) sarà esaminato il ddl per l'introduzione del principio del pareggio di bilancio nella Carta costituzionale e quello in materia di province.
 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©