Politica / Politica

Commenta Stampa

L'assessore Donati in commissione mobilità

Manutenzione strade, in agenda tre nuovi progetti


.

Manutenzione strade, in agenda tre nuovi progetti
10/01/2013, 16:04

NAPOLI – Manutenzione delle strade. E’ questo l’argomento su cui sono stati accesi i riflettori in commissione mobilità, nella sede di via Verdi del comune di Napoli.

A presentare ai consiglieri una relazione dettagliata di tutti quelli che sono gli interventi in atto e di quelli che saranno realizzati in futuro, è stata l’assessore alla mobilità di Palazzo San Giacomo, Anna Donati.

“Va sottolineato il grande sforzo messo in campo dall’Amministrazione, nonostante le gravi ristrettezze di bilancio”, ha subito evidenziato la Donati.

L’assessore ha illustrato le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria in corso sulla rete stradale cittadina, distinguendo tra quelli finanziati con risorse del bilancio comunale  e quelli coperti da fondi Por di titolarità della Regione Campania. A quest’ultimi vanno aggiunti gli interventi realizzati nell’ambito dei Grandi progetti, sempre finanziati con fondi europei (riqualificazione urbana area portuale di Napoli est, riqualificazione assi viari di accesso alla Mostra d’Oltremare e interventi di riqualificazione sulla viabilità all’interno del Centro Storico di Napoli sito Unesco).

Tra gli interventi di messa in sicurezza della rete stradale la Donati ha fatto sapere che sono stati completati quasi la metà di quelli previsti, per una spesa totale di 12 milioni di euro, finanziati da fondi POR. In parte completati e in parte da avviare, invece, sono quelli finanziati con 3 milioni di euro da mutui erogati dalla Cassa Depositi e Prestiti.

Quanto, poi, alla manutenzione ordinaria su strade principali, finanziata da risorse proprie, si può contare su 700 mila euro ai quali sono stati aggiunti, con delibere approvate a dicembre, circa due milioni di euro per lavori che partiranno nel corso dell’anno.

Altri lavori, infine, riguarderanno la manutenzione ordinaria programmata dei grandi assi viari, con una spesa di 1,9 milioni di euro, sempre coperta da fondi comunali.

“La scelta delle strade sulle quali intervenire -  ha spiegato la Donati -  è stata effettuata dagli uffici esclusivamente sulla base del degrado delle strade e tutte le aree della città, con la sola esclusione di quelle comprese tra i Vergini, la Sanità e il percorso che porta a Capodimonte, sono interessate da interventi. Altre opere nella zona orientale, come la riqualificazione urbana dei tratti di asse costiero fino a San Giovanni a Teduccio e del parco della Marinella, sono contenute nel progetto presentato nell’ambito del bando del Governo Monti denominato <Piano per le città> per un costo totale di 12 milioni di euro”.

La Donati, inoltre, ha indicato come positiva la collaborazione con l’assessorato regionale per gli interventi da realizzare nell’ambito dei Grandi progetti, che dovranno essere completati entro il 2015.

A tutti i progetti elencati, vanno, infine, aggiunte le opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione di interventi svolti da privati e quelle di riqualificazione che seguiranno al completamento dei lavori per la costruzione delle linee 1 e 6 della metropolitana.

E non sono mancati gli appunti di alcuni consiglieri, che hanno fatto notare all’assessore la mancanza di tempi certi per il completamento di almeno una parte dei lavori programmati. Il dito è stato puntato anche sulle diverse buche stradali. L’assessore in  merito ha informato che, a partire dal mese di febbraio, gli interventi di emergenza saranno assicurati dalla Napoliservizi su segnalazione delle Municipalità. Queste ultime, a loro volta, raccoglieranno le indicazioni dei cittadini via mail o fax. Saranno 49 le persone impiegate, mentre la migliore qualità delle operazioni effettuate sarà garantita dall’utilizzo di asfalto a caldo. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©