Politica / Politica

Commenta Stampa

Escussione fucilieri: "un tassello molto importante"

Marò, interrogati i 4 fucilieri

Colpi pescatori:colpi incompatibili con quelli dei Marò

Marò, interrogati i 4 fucilieri
11/11/2013, 20:06

NEW-DELHI- Oggi sono stati ascoltati i quattro fucilieri, Massimo Andronico, Alessandro Conte, Antonio Fontana e Renato Voglino, che con i due marò, Latorre e Girone,facevano parte del nucleo militare di protezione della petroliera Enrica Lexie, quando avvenne l'incidente delle acque del Kerala nel febbraio 2012. Roma era in videoconferenza con New Delhi.

L'Italia, a detta dell'inviato Staffan De Mistura, auspicava a questo interrogatorio, definendolo un "un tassello molto importante" per la negoziazione con l'India, e ora si dichiara " determinata e pronta" ad ascoltare le possibili accuse della National Investigation Agency contro i marò italiani.

"Una escussione - spiega De misura- dei quattro fucilieri di Marina che noi volevamo che avvenisse perché sono testimoni della difesa e perché questo è l'ultimo tassello prima di chiudere le indagini suppletive. Indagini che volevamo che avvenissero affinché fossimo nelle condizioni di difendere al massimo i due fucilieri di Marina Latorre e Girone. Noi ci sentiamo sicuri di saper come andare avanti, perché la loro posizione è chiara ed è stata ancor più chiarita oggi".

Le perizie balistiche hanno rivelato che i proiettili ritrovati nei corpi dei due pescatori sono incompatibili con le armi date in dotazione a Girone e Latorre.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©