Politica / Napoli

Commenta Stampa

Maratona radiofonica per portare avanti l' ultimo tentavo di salvare il Sancarluccio


Maratona radiofonica per portare avanti l' ultimo tentavo di salvare il Sancarluccio
09/07/2012, 12:07

"Ad Ottobre - raccontano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli da sempre sostenitori dei piccoli teatri napoletani - non riaprirà il teatro Sancarluccio a Chiaia. Purtroppo nonostante gli sforzi di alcuni amici e di qualche imprenditore il piccolo teatro napoletano non è in grado di andare avanti salvo un miracolo che porti nelle sue casse nei prossimi giorni diverse decine di migliaia di euro. Tra l' altro proprio lunedì prossimo si discuterà in Tribunale l' istanza di sfratto avanzata da parte della proprietà dell' immobile che è arrivata a chiedere un fitto per i titolari insostenibile di 3100 euro mensili. La stessa proprietà si è rifiutata di vendere ad un prezzo ragionevole l' immobile ad un ente para statale che si era offerto di rilevare la struttura per permettere al teatro di continuare a vivere. Siamo arrivati temiamo alla fine della corsa per lo storico teatro fondato da Franco Nico e Pina Cipriani oltre 40 anni fa e che lanciò tanti attori tra cui Massimo Troisi, Vincenzo Salemme e lo stesso Roberto Benigni".
"Lunedì faremo una maratona radiofonica su Radio Marte Stereo - concludono Simioli e Borrelli - a sostegno del piccolo teatro storico napoletano per chiedere ai Giudici di dargli altro tempo per andare avanti e alla proprietà di rivedere le proprie idee di sullo sfratto. In caso contrario siamo pronti anche ad occupare lo stabile per impedirne materialmente lo smantellamento".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati