Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il capo di Confindustria durante un collegamento in Veneto

Marcegaglia dice sì al federalismo, "se ben fatto"

L'assetto attuale, comunque, è pieno di criticità

Marcegaglia dice sì al federalismo, 'se ben fatto'
11/03/2011, 21:03

VICENZA- Il federalismo è “una grande riforma, necessaria oggi per il Paese”. A dirlo è la presidentessa di Confindustria Emma Marcegaglia, durante un collegamento telefonico organizzato nel corso di un convegno in Veneto. "Confindustria crede molto nel federalismo. In un buon federalismo, che sia ben fatto. Sarebbe una grande riforma per il Paese, necessaria per abbassare la spesa pubblica, lasciare piu' spazio al mercato, ridurre la spesa improduttiva”, ha aggiunto.
Tuttavia, per la Marcegaglia la riforma attuale corre il rischio di un aumento della pressione fiscale sulle imprese, per la quale occorre invece una manovra apposita. Allo stato attuale, dunque, persistono delle “criticità”: “Il decentramento finora ha aumentato la spesa degli enti decentrati" – ha proseguito la Marcegaglia - "Dobbiamo fare di piu' sul fronte delle entrate come avvenuto in Germania. Oggi il divario tra spese ed entrate decentrate e' eccessivo. Ed anche con il decreto sul federalismo municipale gli spazi di imposizione per gli enti locali sono ancora troppo limitati".

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©