Politica / Regione

Commenta Stampa

Il sindaco reagisce alla mancata conversione del Salvaroma

Marino: "Da domenica blocco Roma, senza soldi"


Marino: 'Da domenica blocco Roma, senza soldi'
27/02/2014, 10:18

ROMA - Il sindaco di Roma Ignazio Marino non lascia adito a dubbi, intervistato questa mattina da Mix24: "Io da domenica blocco la città. Quindi le persone dovranno attrezzarsi, fortunati i politici del palazzo che hanno le auto blu, loro potranno continuare a girare, i romani non potranno girare". Questa potrebbe essere la prima conseguenza della decisione del governo di non far convertire il Dl cosiddetto "Salvaroma", a causa dell'ostruzionismo di Movimento 5 Stelle e Lega Nord. 

E poi ha continuato: "Io sono stato eletto e non ci metto la faccia.  Significa che il governo deve dire con chiarezza 'ti diamo gli strumenti', non chiedo soldi ma strumenti legislativi, per risanare e una volta per tutte Roma deve spendere solo ed esclusivamente i soldi che ha e non come ha fatto per 50 anni. Sono veramente arrabbiato, anche i romani sono arrabbiati e hanno ragione, dovrebbero inseguire la politica con i forconi, qui bisogna ancora pagare i terreni espropriati nel 1957 per costruire il Villaggio Olimpico, ma si può continuare a governare così la Capitale? Non è più il periodo delle chiacchiere, è il periodo dei fatti". E ha aggiunto che il debito è colpa di chi ha dissipato soldi negli ultimi 50 anni. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati