Politica / Politica

Commenta Stampa

Fine del mandato o inizio di una nuova fase politica?

Mario Monti domani sarà intervistato ad “UnoMattina”


Mario Monti domani sarà intervistato ad “UnoMattina”
10/12/2012, 16:57

ROMA - E’ tempo di campagna elettorale. Sembra che, dopo l’annuncio delle sue dimissioni, se ne sia reso conto anche Mario Monti. Insomma, il tempo delle elezioni che si sta avvicinando coinvolge tutti, tecnici compresi. Nulla è ufficiale, ma tutto convoglia verso un’unica soluzione.
Prossimo impegno in agenda per il Professore è quello di domani mattina negli studi romani di Rai Uno per la puntata di Uno Mattina, appunto.
Monti, intervistato da Franco di Mare, dovrà discutere dell'Unione Europea, dei valori che guidano e sorreggono la comunità, in occasione del premio  Nobel per la Pace.
Logico è considerare che la scelta della prossima partecipazione televisiva sarà un modo per affrontare temi più spinosi, quali la crisi di Governo e i futuri impegni del Premier, dopo le sue dimissioni.
Schivo e riluttante alle interviste televisive, Mario Monti, da un anno dal suo mandato, si presenta dinnanzi alle telecamere per tirare i remi in barca o per lanciarsi in una nuova sfida?


aggiornamento a cura di Rosa Alvino

ROMA – In un’intervista fatta dal direttore di “Repubblica”, Ezio Mauro, Mario Monti non ha nascosto i motivi che hanno portato alla richiesta delle sue dimissioni. Nessuna questione di strategie o di interpretazioni politiche: “Il fatto importante e per me decisivo è un altro: io non sento più intorno a me una maggioranza che, sia pure con riserve e magari a malincuore, sia capace di sostenere con convinzione la linea politica e di programma su cui avevamo concordato".
Il mancato sostegno politico da parte dei parlamentari ed il contrasto con Alfano, hanno maturato questa conclusione improrogabile, spiega il Premier, aggiungendo di essere “ Convinto di aver fatto la cosa giusta e in ogni caso non potevo farne a meno, dopo quel che è successo. Ma sono preoccupato, naturalmente: non per me, ma per quel che vedo”.
Il volo da Cannes verso la Capitale, le analoghe coincidenze storiche riferite ad un anno fa, hanno fatto sì che Monti annunciasse la richiesta di dimissioni in un giorno dove i mercati restassero chiusi.
Nella speranza che fosse metabolizzata la notizia, ha poi chiarito che tale metodo aveva la finalità di spiegare, successivamente, che le dimissioni sarebbero state effettive solo dopo l'approvazione della legge di stabilità: “Che spero proprio arriverà come previsto”, conclude il Professore.
Intanto, sul suo futuro ancora notizie incerte ed ufficiose. Tuttavia, come affermato di recente dallo stesso entourage del Premier: “Tutte le ipotesi restano aperte”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©