Politica / Parlamento

Commenta Stampa

MARONI: "BASTA CON LE IPOCRISIE SUI BAMBINI. NON RETROCEDERO'"


MARONI: 'BASTA CON LE IPOCRISIE SUI BAMBINI. NON RETROCEDERO''
29/06/2008, 19:06

Si fa sempre più acceso il dibattito sulla proposta, nell’ambito del progetto in tema di sicurezza, riguardante il censimento dei rom attraverso la raccolta di impronte digitali che coinvolgerà anche i bambini, e dilagano sempre più le accuse di “schedatura razziale”. Si tratta di polemiche “totalmente infondate, frutto di ignoranza, nel senso di scarsa informazione, o di pregiudizio politico”, secondo quanto ha dichiarato il ministro dell’Interno Roberto Maroni, sempre più deciso a proseguire la sua battaglia. A sostegno della sua proposta, Maroni spiega che vi è in atto “un’emergenza definita dal precedente governo, emergenza nomadi, che noi vogliamo affrontare e risolvere, naturalmente nella salvaguardia di tutte le norme di diritto italiano, europeo e internazionale, ma vogliamo affrontarla e risolverla una volta per tutte”. Riguardo alle modalità di attuazione del provvedimento, il ministro spiega che si interverrà “con la Croce Rossa, tutelando i diritti di tutti”. “Deve finire - conclude - l'ipocrisia per cui sono tutti a favore dei bambini però tutti accettano che i bambini vivano in questi campi dividendo lo spazio coi topi. Ecco: questa ipocrisia è assolutamente immorale.”
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©