Politica / Politica

Commenta Stampa

A dirlo lo stesso ex ministro durante intervista al Corsera

Maroni: Il nuovo capo della Lega? Potrei non essere io


Maroni: Il nuovo capo della Lega? Potrei non essere io
15/04/2012, 11:04

ROMA – La squadra che guiderà la “nuova” Lega Nord, potrebbe  anche non essere guidata da Roberto Maroni. A dirlo, in una intervista al Corriere della Sera, è lo stesso ex ministro dell’interni. Maroni ha anche sottolineato  che:  "se il congresso eleggesse un segretario veneto sarei l'uomo più felice del mondo".
"Dopo Bossi non verrà un nuovo Bossi" perché "un leader carismatico è per sua natura insostituibile".

La Lega del futuro, ha aggiunto , necessita di giovani e per fortuna ne abbiamo: Zaia, Tosi, Cota, Giorgetti.
Hanno la stoffa del leader? Non lo so. Valuteremo". Ma "di sicuro sarà  un segretario davvero federale, collegiale, primo inter pares che tenga insieme il partito, se no frana tutto".
Anche perche' "ogni giorno ne spunta una nuova, adesso i lingotti e i diamanti...roba da film dell'orrore più che da partito politico".
Maroni, comunque, resta convinto che il Senatur non sapesse nulla: "Continuo a credere che l'Umberto Bossi che conosco io sia diverso. Mi pare impossibile che sia cambiato. Mi pare impossibile che fosse consapevole di quanto accadeva. Se verrà  accertato il contrario me ne dispiacerò ".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©