Politica / Parlamento

Commenta Stampa

MARONI: LO STATO SI COSTITUIRA' PARTE CIVILE CONTRO LA DONNA SOMALA TENUTA NUDA 4 ORE IN AEROPORTO


MARONI: LO STATO SI COSTITUIRA' PARTE CIVILE CONTRO LA DONNA SOMALA TENUTA NUDA 4 ORE IN AEROPORTO
06/10/2008, 11:10

Attacco di Roberto Maroni, Ministro degli Interni, contro chi parla di razzismo: "In Italia il razzismo non c'è, ci sono degli episodi che verranno puniti, come verranno punite le montature. Ed è per questo che lo Stato si costituirà Parte Civile nel processo penale per calunnia intentato dalla Polizia contro le false accuse che le sonostate rivolte". In questo caso il Ministro si riferiva all'episodio che ha visto vittima Amina Sheikh Said, di origine somala ma con cittadinanza italiana, che - sbarcata all'aeroporto di Ciampino con i quattro nipotini - è stata prima accusata di traffico di minori, poi di traffico di droga, perchè aveva precedenti penali, già scontati, perchè in passato aveva trasportato droga ingerendo degli ovuli pieni di sostanza stupefacente. Quindi la Polizia l'ha costretta a spogliarsi e l'ha tenuta nuda per oltre 4 ore. Ma. poichè ritengono di avere agito secondo la legge, i poliziotti hanno aggiunto, all'umiliazione e alla prevaricazione che la donna ha subito, anche la denuncia per calunnia; e voglio conoscerlo il Giudice che avrà il coraggio di punire dei poliziotti - se fossero colpevoli - che hanno la protezione così esplicita del Ministero dell'Interno.

Quindi ricapitolando: secondo Maroni non c'è razzismo, ma abbiamo quasi ogni giorno persone di colore picchiate, uccise, umiliate, seviziate da bianchi, senza che nessuno di loro sia in galera e solo raramente uno degli aggressori viene identificato, nonostante ci siano di frequente testimonianze e descrizioni particolareggiate. Se questo non è razzismo elevato a livello istituzionale, come lo vogliamo definire?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©