Politica / Regione

Commenta Stampa

Martusciello incontra Ordine Commercialisti e presidenti giovani imprenditori


Martusciello incontra Ordine Commercialisti e presidenti giovani imprenditori
21/01/2013, 15:00

Si è svolta oggi a palazzo Santa Lucia la riunione dei due tavoli di lavoro promossi da Fulvio Martusciello, consigliere del presidente Caldoro alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico.

 Facendo seguito al primo incontro che lo scorso 11 dicembre ha dato avvio ai tavoli istituzionali, Martusciello ha visto stamane i rappresentanti istituzionali dell’Ordine dei Commercialisti della Campania, e subito dopo i presidenti dei Giovani Imprenditori di Confindustria di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.

 Nel corso del confronto è stata sottolineata la necessità di un impegno comune sui seguenti temi:

 Tavolo per lo sviluppo competitivo del settore calzaturiero in collaborazione con ANCI (Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani): il 23 gennaio è in calendario un incontro con associazioni di categoria e imprese del comparto, per approfondire le opportunità del contratto di rete e le azioni di internazionalizzazione di prossimo lancio.

 Azioni di valorizzazione dei comparti di eccellenza.La Regione sta lavorando alla creazione di una Camera Regionale della Moda e del Design. Per quanto riguarda gli eventi di sistema, invece, è in programma negli ultimi mesi dell’anno “Olivitaly”, una grande fiera che coinvolga e valorizzi i produttori di olio e tutta la filiera.

Razionalizzazione e messa a sistema dei servizi per la creazione d’impresa e la formazione all’imprenditoria, attraversola Rete Regionale degli Incubatori e programmi specifici di collegamento tra mondo imprenditoriale e mondo universitario.

 Per dare piena operatività ai tavoli istituzionali di confronto, Martusciello ha proposto la sottoscrizione di due protocolli d’intesa: uno rivolto agli Ordini dei Commercialisti, l’altro indirizzato ai Giovani Industriali, allo scopo di individuare gli ambiti entro cui realizzare azioni comuni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©