Politica / Regione

Commenta Stampa

Martusciello, spettacolo da pugno nello stomaco in via Caracciolo


Martusciello, spettacolo da pugno nello stomaco in via Caracciolo
12/03/2011, 14:03

"Mi chiedo in quale città viva il Comandante Sementa" - ha commentato esterrefatto il Capo Gruppo del Pdl Fulvio Martusciello durante una manifestazione del Popolo della Libertà. Abbiamo una via Caracciolo letteralmente in mano ai venditori abusivi con marciapiedi completamente ricoperti a tappeto di merce contraffatta, lo spettacolo del contraffatto in via Caracciolo è un pugno nello stomaco che viene dato ai napoletani. Mi chiedo - continua il capogruppo del Pdl Martusciello - dive viva il Comandante dei Vigili Urbani di Napoli e la ragione per cui non interviene con un pugno di ferro e deciso per restituire il passeggio ed evitare il proliferare di vu cumprà collocati sul lungomare e governati, probabilmente, dalla criminalità organizzata: è scena degli ultimi giorni anche una tenda bianca in pianta stabile nei giardini vicini il Circolo del Tennis abitata da zingari. Sono certo che la prossima Amministrazione di questa città debba ripartire da una completa riorganizzazione del Corpo di Polizia Municipale che ridia unità e forza nell'intervenire per spazzare via ogni abuso dal lungomare partenopeo, degno di poter essere il fiore all'occhiello dei napoletani". E, a chi faceva notare al Capogruppo, che Sementa fosse in buoni rapporti con il probabile candidato sindaco del Popolo della Liberta Lettieri, Martusciello ha risposto: "Se è per questo, ho visto anche che Lettieri sarebbe un buon amico di De Luca, ma una cosa è l'amicizia nei confronti di esponenti della sinistra, altra cosa è il rinnovamento politico che il Popolo della Libertà vuole portare avanti con determinazione".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©