Politica / Regione

Commenta Stampa

L'Udeur a raccolta ad Agnano

Mastella: "Regionali? Ci saremo anche noi"


.

Mastella: 'Regionali? Ci saremo anche noi'
14/11/2009, 09:11


NAPOLI - L' Udeur chiama a raccolta iscritti, simpatizzanti ed elettori in vista delle regionali di marzo prossimo. Un incontro si è svolto ieri pomeriggio in un albergo di Agnano, alla presenza del leader Clemente Mastella ed è stato l'occasione per fare il punto anche sulla vicenda giudiziaria che ha coinvolto Mastella e la moglie Sandra Lonardo, presidente del Consiglio regionale della Campania. "Guai quando soffia il vento e le condizioni metereologiche sono negative perché lungo il cammino ci si attarda - ha detto il leader dell'Udeur Clemente Mastella - noi abbiamo il dovere di andare avanti. C'è qualcuno che preferirebbe che noi non ci presentassimo alle elezioni e invece ci saremo anche perché la nostra assenza faciliterebbe il cammino di qualcun altro". "A testa alta ci stiamo riorganizzando sul territorio, in tutta Italia e soprattutto in Campania - ha aggiunto Mastella - per contribuire a portare questa Regione fuori dalle tante difficoltà politiche ed economiche dell' attuale momento. E intendiamo farlo con lealtà e disponibilità, pur nel rispetto dei ruoli, ricercando quel dialogo che ha da sempre caratterizzato la nostra azione politica". "La città disperata e criminale che bbiamo visto ieri ad Annozero - ha affermato il segretario regionale dell'Udeur Giulio Di Donato - è la Napoli di Bassolino e Iervolino. La verità è che a Napoli, in Campania e nel Sud, la sinistra ha fallito in modo clamoroso. Ci sono forze che vogliono ostacolare il ricambio e bisogna fare attenzione alla trappola giudiziaria: le inchieste facciano il loro corso, ma il centrodestra riprenda l'iniziativa politica per un radicale cambiamento con un programma innovativo, per riportare la Campania in Italia e in Europa".

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©