Politica / Politica

Commenta Stampa

La solidità del centrodestra vacilla

Mattarella orientato verso un governo centrodestra-M5S?


Mattarella orientato verso un governo centrodestra-M5S?
09/04/2018, 10:44

ROMA - In attesa che venga annunciato quando verrà fatto il secondo giro di consultazioni da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in vista della formazione del governo, si moltiplicano i rumors. In particolare, sul fatto che Mattarella sembra sia orientato a esercitare moral suasion affinchè i partiti sostengano un governo formato dal centrodstra e dal Movimento 5 Stelle. Ma potrebbe non essere una cosa breve. Si parla di maggio o addirittura di giugno. Anche perchè le prossime sei settimane saranno settimane di voto: il 22 aprile ci sono le regionali in Molise, il 29 aprile le regionali in Friuli Venezia Giulia e il 10 giugno le amministrative, con oltre 700 comuni al voto. Una serie di votazioni che potrebbero solidificare o cambiare i rapporti di forza tra i partiti, cosa che potrebbe portare a comportamenti diversi da quelli attuali. 

Il tutto mentre il centrdoestra comincia a mostrare le prime crepe. Domenica c'è stato un incontro tra i tre leader (Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi) al termine del quale è stata diramata una nota ufficiale in cui ai afferma l'intenzione di chiedere l'incarico di premier per Salvini e poi di andare in Parlamento a cercare i voti per la fiducia. In pratica quindi creare un governo di minoranza. Ma una soluzione dle genere rischia di "bruciare" Salvini come Presidente del Consiglio. Cosa che ha spinto Salvini ad affarmare, qualche ora dopo il comunicato, che la Lega cercherà anche l'appoggio del Movimento 5 Stelle. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©