Politica / Politica

Commenta Stampa

Matteo Renzi e Futuro Democratico. Amore a prima vista


Matteo Renzi e Futuro Democratico. Amore a prima vista
23/07/2012, 09:27

E’ amore a prima vista tra il gruppo di opposizione di San Cipriano Picentino Futuro Democratico e il c.d. “rottamatore” Matteo Renzi, sindaco di Firenze con il quale Luigi Sica e Gerardo Sabato hanno scambiato battute e progetti per il futuro nella visita giffonese di qualche sera fa. “Futuro Democratico sposa in pieno le idee e i progetti di Matteo Renzi – dichiara Luigi Sica – e siamo per una rottamazione dell’attuale classe dirigente a San Cipriano Picentino. Noi siamo la vera alternativa, stiamo infatti preparando la nostra macchina organizzativa che partirà ad ottobre e andrà nelle piazze e tra i quartieri ad ascoltare la gente, per discutere e migliorare il nostro progetto. Siamo per le idee giovani e combattiamo da sempre i potentati, le lobbies e le chiacchiere al vento – conclude Sica”. Le idee di Renzi dunque sono le stesse del movimento Futuro Democratico. “C’è il nostro massimo sostegno alla linea politica e di rinnovamento di Matteo Renzi, le idee giovani, i progetti, la democrazia partecipativa e la crescita dei giovani all’interno di un movimento, rientrano nei nostri capisaldi. A contatto con le persone da sempre diamo ampio spazio alle istanze ed alle proposte di una società civile che ha bisogno di essere ascoltata. In vista delle prossime elezioni comunali, non accetteremo mai diktat di partiti o segreterie ma siamo per le primarie dove appunto, il cittadino sceglie i candidati. Infine Futuro Democratico e i due consiglieri Luigi Sica e Gerardo Sabato saranno presenti alla prossima convention di Matteo Renzi, il “Big Bang” che si terrà a Firenze, per rafforzare il nostro sostegno nei confronti di un vero progetto alternativo per l’Italia. Rassicuro ancora una volta qualche consigliere furioso che la nostra sarà una opposizione dura, alternativa, che combatterà sempre contro i servilismi e i padroni – ha chiosato Sica”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©