Politica / Politica

Commenta Stampa

“Mezzogiorno le ragioni di un fallimento” ad Eboli


“Mezzogiorno le ragioni di un fallimento” ad Eboli
21/06/2012, 16:06

Martedì 26 giugno alle ore 19, nell’aula magna dell’istituto comprensivo “G.Romano” in via Vittorio veneto ad Eboli, l’associazione Eboli Nuova presenterà “Mezzogiorno le ragioni di un fallimento”: un film documentario di Andrea D’Ambrosio girato qualche anno fa e prodotto da Studio Roma 70, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico col patrocinio del comune di Giffoni Valle Piana. Dopo la proiezione seguirà un dibattito moderato da Antonio Manzo, giornalista e Giuseppe Fresolone dell’università di salerno.
IL FILM
Un percorso nella memoria che parte dalle lotte contadine nel Sud del
1949 fino ai primi anni 80; un’analisi del Mezzogiorno ed in particolare della Campania affidata alle parole di Abdon Alinovi già parlamentare del PCI e presidente della Commissione Antimafia. Ci sono, inoltre, gli interventi di Salvatore Paolino, sindaco di Capaccio-Paestum nel 49, di Giuseppe Manzione, ex sindaco di Eboli, e di Tommaso Biamonte, parlamentare del PCI.
Le lotte per l’emancipazione delle classi popolari sono al centro del film documentario.
Le immagini di archivio mostrano i contadini che si ribellano, le tabacchine che lavorano nei grossi tabacchifici dell’epoca, la visita di Giorgio Amendola ed Emilio Sereni al teatro Augusteo a Salerno, l’arretratezza del Cilento e del Vallo di Diano, lo strapotere di una certa classe politica. Così come scorrono le angherie ai danni dei contadini dell’Agro Nocerino che vedevano il pomodoro diventare oro solo quando passava nelle mani dell’intermediario camorrista. Al centro del film di D’Ambrosio ci sono le giornate di Battipaglia, nel 1969, con la polizia che spara ed uccide Carmine Citro e Teresa Ricciardi. Una analisi lucida e puntuale sul fallimento della politica nel sud Italia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©