Politica / Politica

Commenta Stampa

Ma nel partito non sembra esserci unanimità

Migliavacca (PD): "Potremmo votare sì all'arresto di Berlusconi"


Migliavacca (PD): 'Potremmo votare sì all'arresto di Berlusconi'
13/03/2013, 10:19

ROMA - "Se in Parlamento arrivasse una richiesta di arresto per Silvio Berlusconi e gli atti fossero corretti e fondati, il Pd non avrebbe alcuna preclusione a dire sì. Noi rispettiamo il lavoro dei magistrati", questa la risposta che Maurizio Migliavacca, esponente del Pd e considerato  un fedelissimo di Bersani, ha dato ad un giornalista che gli cheideva cosa avrebbe fatto il Pd in caso arrivasse da Napoli - come più volte ventilato - una richeista di arrestyo per Berlusconi. 
Una posizione chiara, apparentemente; che, sommata con quella degli esponenti del Movimento 5 Stelle potrebbe creare al Senato una maggioranza pro-arresto. Ma una posizione quanto condivisa all'interno del partito? Perchè ufficialmente nessuno dice di votare no all'arresto; ma nel Parlamento che ha da poco finito le sue funzioni, spesse volte le richieste di arresto venivano negate grazie ad assenze o astensioni strategiche all'interno del Pd o dell'Udc. Per cui , come si fa a pensare che adesso cambino modo di agire? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©