Politica / Regione

Commenta Stampa

"Ho la fiducia di Berlusconi, rimango"

Milano: Lassini fa dietrofront, non ritira la candidatura


Milano: Lassini fa dietrofront, non ritira la candidatura
22/04/2011, 09:04

MILANO - Tira dritto Roberto Lassini, il candidato consigliere comunale del Pdl a Milano che ha tappezzato la città di manifesti con su scritto "Via le BR dalle Procure", che tanto rumore hanno scatenato. Parlando ieri sera a Porta a Porta, il programma condotto da Bruno Vespa, Lassini ha detto di aver ricevuto una telefonata di sostegno per la sua opera da parte del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi; e che quindi in caso di elezione come consigliere comunale, non si dimetterà.
Insomma, un vero dietrofront. Anche perchè, se sono veri i rumors usciti sui giornali, pare che ieri Berlusconi abbia pesantemente rimproverato Letizia Moratti per aver posto l'ultimatum "o lui o io" nei confronti di Lassini. Che ha avuto il sostegno anche del Giornale, con un editoriale in prima pagina del direttore Alessandro Sallusti, e di una pupilla del premier come Daniela Santanchè.
E questo ripropone una domanda: ma siamo sicuri che siano stati una iniziativa personale quei manifesti contro i magistrati? Berlusconi e i suoi fedelissimi sono stati troppo pronti a difendere Lassini, dopo che questi si è assunto la responsabilità politica dell'azione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©