Politica / Regione

Commenta Stampa

Dopo Berlusconi, arriva anche il Ministro dell'Economia

Milano: Tremonti aiuta la Moratti, "Sgravi fiscali per chi investe qui"


Milano: Tremonti aiuta la Moratti, 'Sgravi fiscali per chi investe qui'
06/04/2011, 15:04

MILANO - SI vede che il Pdl e la Lega a Milano sentono di essere in difficoltà, in vista delle prossime elezioni amministrative comunali che si terranno il 15 maggio. E così, dopo la scesa in campo del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che è stato sistemato come capolista per il Pdl (tanto rinuncia subito dopo l'elezione), adesso tocca al Ministro delle Finanze Giulio Tremonti, ospite oggi al Salone di Risparmio del capoluogo lombardo. Parlando, il Ministro ha lanciato una mezza promessa: "L'idea per le attività della finanza è di applicare a Milano regimi di favore fiscale che ci sono per esempio in Irlanda, per un po' di tempo e a determinate condizioni". E poi ha aggiunto che, con l'approvazione del federalismo, si può prevedere una Imu (Imposta municipale unica) più bassa per attirare investitori stranieri.
Una proposta per attirare voti sul Pdl, dato che si sa che il governo ha un occhio di riguardo per gli enti locali guidati da giunte di destra e storce il naso davanti a giunte di colore diverso. Ma se sia Berlusconi che Tremonti scendono in campo, vuol dire che la candidatura di Pisapia (candidato vincente per la coalizione di centrosinistra) comincia a fare paura

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©