Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il Governo ottiene la fiducia dal Senato con 160 si

Milleproroghe: ok di palazzo Madama


Milleproroghe: ok di palazzo Madama
11/02/2010, 21:02

MILANO - Via libera da parte del Senato al decreto milleproroghe . con 160 voti favorevoli palazzo Madama approva il testo sul quale il Governo aveva posto la fiducia. Ora la legge dovrà passare il vaglio della Camera dei Deputati. Le novità introdotte abbracciano vari ambiti. Il decreto legge proroga i termini per lo scudo fiscale fino al 30 aprile 2010. Prorogati anche gli sfratti fino al 31 dicembre 2010. Le norme salva-precari nella scuola varranno anche per l'anno scolastico 2010-2011. Le concessioni demaniali per le spiagge vengono prorogate fino al 2015. Per le zone franche urbane arriva un tetto di 50 milioni annui. La sospensione dei tributi in Abruzzo è coperta fino a dicembre 2009. Resta da trovare la copertura per la sospensione dei tributi relativa al periodo gennaio-giugno 2010. Vengono prorogate le quote di rappresentatività per i sindacati del pubblico impiego. Aumentano le agevolazioni fiscali sui consumi di gasolio di taxi e taxi boat. I visti per i lavoratori immigrati andranno concessi entro il 30 novembre. Non ci saranno aumenti per le accise sui tabacchi. Le carte d'identità potranno contenere il consenso od il diniego alla donazione di organi. Slitta al primo gennaio 2011 l'obbligo per gli edifici di nuova costruzione dell'installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Vengono condonati i manifesti abusivi. Gli azionisti delle banche popolari avranno tempo fino al 2011 per l'alienazione delle quote eccedenti. L'Ente Fiera potrà entrare nella gestione del'Expo 2015. I contratti a tempo determinato del personale della Consob sono prorogati fino al 2012. Viene prorogata la convenzione con Radio radicale. Proroga al 31 dicembre 2010 dell'obbligo di licenza del questore per l'apertura di un internet point. Proroga al 31 maggio 2010 dei termini per l'assunzione di personale della Gdf e della Polizia. Proroga di un anno delle norme transitorie che regolano la formazione delle commissioni giudicatrici per il reclutamento dei ricercatori universitari. Proroga dei termini (30 giorni dall'entrata in vigore della legge) per consentire ai partiti e movimenti politici di poter richiedere i rimborsi elettorali per le elezioni svoltesi nel 2008. Prorogati gli incarichi dei direttori di istituto di cultura all'estero in scadenza nei primi sei mesi del 2010.

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©