Politica / Napoli

Commenta Stampa

"M'illumino di meno 2013" Napoli partecipa alla festa del risparmio energetico


'M'illumino di meno 2013' Napoli partecipa alla festa del risparmio energetico
13/02/2013, 12:01

Anche il Comune di Napoli aderisce con lo spegnimento del Castel dell'Ovo e del Maschio Angioino, alle ore 18:00 di venerdì 15 febbraio, alla ormai consolidata iniziativa “M'Illumino di Meno”, promossa dalla trasmissione radiofonica di Rai Radio2 "Caterpillar" al fine di sensibilizzare i cittadini a ridurre i consumi e a usare fonti rinnovabili. L'Amministrazione comunale di Napoli, recentemente premiata nell'ambito dello Smau, per “aver realizzato un progetto innovativo e di esempio virtuoso per lo sviluppo delle moderne città intelligenti”, ha sin da subito intrapreso un percorso deciso verso la riduzione degli sprechi energetici con numerosi provvedimenti ed iniziative, con l'adesione al “Patto dei Sindaci” per la riduzione delle emissioni inquinanti e realizzando, progressivamente, un modello di città capace di rispondere alle sfide contemporanee del 20-20-20. Dalla spinta alla mobilità sostenibile, con l'implementazione della pista ciclabile e delle zone a traffico limitate, i progetti sul bike sharing e l'acquisto di veicoli elettrici, alla conversione al fotovoltaico con l'avvio delle installazioni di impianti in tutti i settori dell'edilizia pubblica e con le politiche di sostegno all'edilizia a impatto zero; dalla riduzione degli impatti ambientali degli acquisti di beni e servizi del Comune di Napoli, alle azioni messe in campo nell'ambito dei rifiuti in un ottica di risparmio energetico. Sono, infatti, in funzione in città quattro cassoni compattatori ad energia solare, destinati alle aree mercatali per il recupero della frazione organica e della frazione cellulosica senza l’ausilio di alcuna fonte di energia. Anche il percorso verso una raccolta differenziata spinta permette di evitare lo smaltimento in discariche ed inceneritori, comportando  una riduzione del consumo energetico.  L'Amministrazione Comunale di Napoli, dunque, aderisce e sostiene l'iniziativa di “Caterpillar”  ed invita alle ore 18:00 del 15 febbraio i dipendenti comunali a spegnere i computer e  tutti i suoi cittadini a dare il proprio contributo spegnendo luci ed apparecchi ad energia elettrica.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©