Politica / Regione

Commenta Stampa

Minacce telefoniche all'assessore Nappi


Minacce telefoniche all'assessore Nappi
05/08/2011, 17:08

Oggi è arrivata una telefonata anonima di minaccia alla segreteria dell’Assessorato al Lavoro e alla Formazione. “Dici a Nappi che questo è il suo ultimo giorno di vita”: queste le parole rivolte alla segretaria che ha risposto al telefono. Subito dopo hanno riagganciato.

La telefonata anonima ricevuta stamattina è l’ultima di una lunga serie di minacce rivolte all’assessore Nappi dal momento del suo insediamento.

A pochi giorni dalla costituzione della nuova Giunta, per due volte sono stati recapitati dei proiettili con lettere minatorie, poi una bomba sotto l’abitazione dell’assessore e minacce di morte al citofono della mamma.

Ancora, due aggressioni fisiche da parte di disoccupati organizzati, una volta durante un convegno nel comune di Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, l’altra durante uno degli incontri con delegazioni di disoccupati nella sede dell’assessorato al Centro direzionale, svariate aggressioni verbali e, in molte occasioni, presidi per impedire la partecipazione di Nappi a manifestazioni istituzionali.

Nei giorni scorsi, alcune sigle di disoccupati hanno più volte tentato di fare irruzione in luoghi dove era presente l’assessore. L’ultima è avvenuta durante un convegno organizzato mercoledì scorso dal Formez all’hotel Continental di Napoli.

Per questo tipo di episodi Nappi è sotto tutela dal giugno del 2010.

L’assessore ha provveduto a sporgere immediata denuncia alla Digos.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©