Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Direttive unitarie per tutta l'Italia

Ministero della Salute: niente menu etnici nelle mense scolastiche


Ministero della Salute: niente menu etnici nelle mense scolastiche
02/08/2010, 16:08

ROMA - Nuove direttive per le mense scolastiche italiane, da parte del Ministero della Salute, al termine dell'incontro con la conferenza Stato-Regioni. Innanzitutto addio ai menu etnici, ritenuti causa della malnutrizione tra i bambini extracomunitari; resterà comunque in vigore il rispetto di quei tabù religiosi - come il divieto della carne di maiale per i musulmani - che coinvolgono spesso i bambini stranieri. Poi ogni scuola dovrà dotarsi di mestole, palette e schiumarole tali che possano raccogliere in una sola volta quella che sarà la porzione di cibo del bambino. Quindi no a porzioni che - secondo le linee guida - diventano troppo abbondanti, se c'è la posata da servizio che "pesca" nella pentola la seconda volta. Per lo stesso motivo, le porzioni destinate ad un bambino di 7 anni dovranno essere minori di quelle destinate ad un bambino di 10; inoltre bisognerà che i bambini abbiano massima disponibilità di acqua, possibilmente di rubinetto. Importante che nello snack di metà mattina i bambini abbiamo frutta, yogurt o succo di frutta. Nel caso di cestelli da viaggio, gli stessi devono essere preparati in giornata.
Per la prima volta vengono emanate linee guida che mettono ordine in un sistema dove ogni scuola sceglieva per sè. Sono le linee guida in sè che in certi punti lasciano basiti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati