Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ministro Romano: “aperto bando per promozione prodotti colpiti da allarme e.coli”


Ministro Romano: “aperto bando per promozione prodotti colpiti da allarme e.coli”
21/07/2011, 11:07

“I programmi di promozione finanziati dall’Unione Europea sono un’altra significativa risposta ai danni provocati dall’allarme E.coli ai settori della frutta e della verdura italiani, così ingiustamente e duramente colpiti nei mesi scorsi. Le organizzazioni professionali hanno oggi la possibilità di mettere in campo programmi per spiegare il sistema qualitativo, la sicurezza e la tracciabilità dei nostri prodotti. Si tratta di misure che l’Italia ha chiesto con forza all’UE, ottenendo così le risorse necessarie ad alleviare le sofferenze patite dai nostri agricoltori”.
Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Saverio Romano, ha commentato l’adozione del Regolamento di esecuzione (UE) n. 688/2011 della Commissione del 18 luglio 2011, che dispone un calendario supplementare per presentare e selezionare i programmi di informazione e di promozione di ortofrutticoli freschi destinati al mercato interno e ai paesi terzi. La scadenza straordinaria per la presentazione dei programmi è fissata al 16 agosto 2011.
Pertanto il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali invita le organizzazioni professionali e/o interprofessionali, rappresentative dei rispettivi settori, a presentare proposte per la realizzazione di programmi relativi a campagne informative ed iniziative promozionali dirette esclusivamente nel mercato interno e paesi terzi e riguarderà il settore della frutta e verdura fresche.
I programmi dovranno essere presentati (in originale e quattro copie) entro le ore 14.00 del 16 agosto 2011 al Mipaaf.
Il Ministero una volta recepite e vagliate le proposte invierà, entro il 15 settembre, la lista dei programmi selezionati alla Commissione Europea, che deciderà al più tardi il 15 novembre 2011 quali ammettere al cofinanziamento
L’invito a presentare proposte è pubblicato sul sito del Ministero (www.politicheagricole.it) nella sezione concorsi e gare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©