Politica / Politica

Commenta Stampa

Il gruppo di Cuperlo chiede sostanziali modifiche

Minoranza del Pd: legge elettorale dopo la riforma del Senato


Minoranza del Pd: legge elettorale dopo la riforma del Senato
10/02/2014, 17:03

ROMA - La riunione dei parlamentari del gruppo di Cuperlo, fatto oggi alla Camera, ha prodotto la richiesta di tre cambiamenti alla legge elettorale. La prima modifica riguarda la parità di genere: non più, come adesso due uomini e due donne (o viceversa), ma alternare un uomo e una donna. La seconda modifica riguarda l'obbligo di inserire nella legge l'obbligo delle primarie, con una deroga solo per il primo utilizzo della nuova legge (norma che però vede il no netto di Forza Italia). La terza è la clausola di rendere la nuova legge elettorale attiva solo dopo che saranno state approvate le modifiche costituzionali previste per il Senato. 

Queste modifiche verranno discusse questa sera nell'incontro che i cuperliani avranno con Renzi.

C'è stato anche un altro emendamento sostanziale alla legge elettorale, che è stato presentato da Marilena Fabbri, del Pd: prevede l'abbassamento della soglia di accesso per le coalizioni al 10% e non più al 12%.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©