Politica / Politica

Commenta Stampa

Mira (VE): assessore grillina cacciata dalla giunta perchè incinta


Mira (VE): assessore grillina cacciata dalla giunta perchè incinta
13/02/2013, 15:13

MIRA (VENEZIA) - Il Movimento 5 Stelle colpisce ancora, ma in negativo. E lo fa nel Comune di Mira, in provincia di Venezia, dove il Movimento 5 Stelle ha la maggioranza e quindi il governo del Comune. 
L'assessore Roberta Agnoletto, che ha la delega allo Sport e all'AMbiente è stata espulsa dalla Giunta comunale perchè "poco presente", come dicono i suoi colleghi di partito. Il che è vero: una donna incinta, quale è la Agnoletto ora, effettivamente ha altro a cui pensare, oltre a fare l'assessore o l'attivista politico. 
Intervistata dal quotidiano "La Nuova", di Venezia, la Agnoletto ha mantenuto un profilo basso, confermando di aver ricevuto l'avviso a casa, nel quale il sindaco Alvise Maniero le toglie le deleghe in quanto, essendo incinta, non sarebbe in grado di svbolgere appieno il suo lavoro. Ma si dichiara semplicemente dispiaciuta di quanto avvenuto, senza aggiungere altro.
Il Comune di Mira è il terzo comune della provincia di Venezia e dopo Parma è il più grande comune governato dai grillini. che però hanno dimostrato i loro problemi per la "parentopoli" che si è creata (sono stati nominati molti conviventi, fidanzati o coniugi dei consiglieri del Movimento 5 Stelle) e perchè Mira è l'unico comune dove i grillini non hanno chiesto l'adesione al referendum sulla CIttà metropolitana (chiesta dal Movimento 5 STelle in tutti gli altri comuni della Provincia). 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©