Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Prorogate per altri 6 mesi tutte le missioni in corso.

Missioni all'estero: solo Idv vota contro


Missioni all'estero: solo Idv vota contro
03/08/2010, 10:08

ROMA - Non ha avuto problemi di sorta, l'approvazione definitiva del decreto legge sulle missioni degli italiani all'estero. Il passaggio in Senato, avvenuto dopo quello alla Camera di inizio mese, è scivolato via tranquillo, con l'accordo di tutti i partiti, escluso Italia dei Valori. I senatori del Pd di area radicale, Perduca e Poretti, contrari alla scelta di partito, non hanno partecipato al voto.
E così per altri 6 mesi i soldati italiani resteranno in Afghanistan, a fare da bersaglio agli insorti locali e a partecipare alle offensive contro innocui villaggi di civili. E magari con altri morti come i due soldati artificieri che pochi giorni fa sono stati uccisi dall'esplosione di una trappola artigianale - e anche alquanto banale, da quanto si è saputo. E dei prossimi morti o dei prossimi feriti, la responsabilità morale se la dividerà l'intero Parlamento, maggioranza ed opposizione, dato che insieme hanno deciso di mantenere i nostri soldati in guerra.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©