Politica / Politica

Commenta Stampa

Le responsalbiltà e l'iniziativa resta ancora al Governo

Mons Crociata: massima apertura su modifiche dell'Ici

Chiesa: "Fiducia nella politica e nelle istituzioni"

Mons Crociata: massima apertura su modifiche dell'Ici
27/01/2012, 20:01

Ancora una volta la Chiesa ribadisce la sua massima disponibilità nei confronti di una possibile modifica all’Ici sulle sue proprietà. Allo stesso tempo, il segretario generale della Cei Mariano Crociato sottolinea che la responsabilità e  l'iniziativa su cambiamenti e miglioramenti da adottare spetta e resta al governo. “Si tratta di materia di tipo unilaterale e non concordataria, riguarda una legge dello Stato e alle leggi si obbedisce''. Confermato anche l’appoggio dei vesconi al governo di Mario Monti, in particolare alle iniziative relative alla politica e alle istituzioni proiettate al bene del paese.
 In vista del ricevimento per i Patti Lateranensi che vedrà riunirsi, nell’ambascita d’Italia presso la Santa Sede, delegazioni del governo e delle istituzioni italiane, della Cei e del Vaticano , il Segretaro generale ha pronunciato i risultati del Condiglio permanente della Cei : ” la Chiesa non ha privilegi, ha la volonta' e l'intenzione di rispettare le leggi che in questo caso sono quello sul non-profit, le considera buone leggi perche' tutelano i piu' deboli e le esigenze delle fasce piu' emarginate''.
Sentito anche un forte apprezzamento nei confronti di Monti , il quale ha saputo affrontare le polemiche sui beni ecclesiastici da parte di chi denunciavi presunte evasioni fiscali della Chiesa.
Il sostegno da parte dei Vescovi sul ruolo del Parlamento trova inoltre maggiore concretezza sull’idea di politica per il bene comune cui i vescovi guardano con attenzione. Su tali basi è stato annunciato per marzo prossimo un incontro nazionale delle scuole di politica.
Riflessioni importanti sono state poi riservate, da parte del Mon. Crociata, ai cattolici impegnati nel sociale iniziato a Todi l’Ottobre scorso. “ Si tratta – ha spiegato Crociata – di un cammino all’insegna del soggetto unitario diffusi”, ha poi chiarito, “Non si trattadi una'aggregazione definita ma della presa di coscienza dei laici cattolici presenti nelle piu' diverse realta', che si sentono responsabilizzati a dare un contributo nelle modalita' che si presenteranno e riterranno opportune''.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©