Politica / Politica

Commenta Stampa

Proteste ed incidenti tra forze dell’ordine e “No Tav”

Monti a Torino per l’inaugurazione di Porta Susa


Monti a Torino per l’inaugurazione di Porta Susa
14/01/2013, 16:02

TORINO – Non è mancata la protesta da parte dei manifestanti nella giornata dell’inaugurazione della nuova stazione di Porta Susa presieduta da Mario Monti. C’era una delegazione di una cinquantina di “No Tav” che ha protestato a suon di slogan ed ha provato a superare con la forza il cordone di protezione. La polizia è intervenuta con le cariche di alleggerimento ed ha disperso i manifestanti verso la via Cernaia. Purtroppo, non sono stati evitati, a causa dei disordini, incidenti tra le varie fazioni. Un manifestante, coinvolto nella carica è rimasto colpito alla testa da una manganellata . Il ragazzo è stato prontamente medicato, mentre un agente della polizia è stato colpito al volto ed ha subito una leggera contusione. Anche un gruppo di tassisti ha manifestato con striscioni polemici contro le eccessive pressioni fiscali imposte dal governo Monti. Il Premier è stato accolto dal Sindaco di Torino, Fassino, con parole di cordialità : “Per la seconda volta, è venuto a Torino e manifestargli la stima e l'apprezzamento della città per l'opera faticosa a cui si è dedicato in questo anno cruciale per il Paese”. Diversi provvedimenti di controllo alla circolazioni sono stati presi per tutelare la sicurezza. Sull’area di Porta Susa gli elicotteri delle forze dell’ordine pattugliano la zona, mentre alcune  strade  sono state chiuse al traffico, in particolare le vie di piazza 18 Dicembre.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©