Politica / Politica

Commenta Stampa

Monti a Washington: incontro con Obama che elogia l'Italia

Il presidente Obama crede nella ripresa dell'Europa

Monti a Washington: incontro con Obama che elogia l'Italia
09/02/2012, 09:02

E’ l’appuntamento più atteso di questi giorni. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, il premier italiano Mario Monti.  Dalla Casa Bianca, a qualche ora dall’incontro, arriva qualche notizia sul colloquio tra i due leader, ovvero si discuterà sui  “passi complessivi che il governo italiano sta compiendo per riconquistare la fiducia dei mercati e per rafforzare la crescita attraverso le riforme strutturali”. Anche Obama dal canto suo rileva qualche anticipazione e lo fa attraverso un’intervista rilasciata a “La Stampa”. “Il mio incontro con il primo ministro Monti, dichiara il numero uno della Casa Bianca, “è l'ultimo passo di una cooperazione che continua. Ho intenzione di riaffermare al primo ministro il messaggio che ho portato ai miei partner europei in precedenza, nel caso più recente a Cannes durante il summit del G20: gli Stati Uniti continueranno a fare la loro parte per sostenere gli amici europei nel loro impegno per risolvere la crisi. Voglio solo aggiungere che si tratta di qualcosa che va oltre l'economia. Americani ed europei hanno un profondo legame di amicizia, forgiato in guerra e rafforzato in pace. Vogliamo davvero che l'Europa si riprenda e prosperi”. Obama si esprime anche sui sacrifici che l’Europa sta facendo, e in particolare l’Italia “sta ora adottando passi impressionanti per modernizzare la sua economia, ridurre il suo deficit attraverso una combinazione di misure su entrate e spese, riposizionando la nazione sul cammino verso la crescita”. Infine il presidente americano si dice concorde con Mario Monti sulla collaborazione: “Sono d'accordo con quanto il primo ministro Monti ha detto: se l'Europa mette in atto firewall sufficientemente grandi si riduce la possibilità di doverli usare. Ciò che serve adesso è che tutti i governi europei dimostrino il loro impegno totale per il futuro dell'integrazione economica in Europa".

 
Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©