Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Premier più determinato che mai sulle riforme

Monti: dagli Usa, avanti su liberalizzazioni e lavoro


Monti: dagli Usa, avanti su liberalizzazioni e lavoro
11/02/2012, 09:02

NEW YORK – La visita produttiva di Mario Monti negli Usa da lustro all’Italia e il Premier incassa diversi riconoscimenti. Ma non fa passere troppo tempo,   per rivolgere nuovamente lo sguardo all’Italia e alle misure messe in cantiere, dicendosi ''piu' determinato che mai'' ha proseguire l'azione sulle riforme.
Anche se il Premier si dice per nulla preoccupato della montagna di emendamenti sul pacchetto liberalizzazioni, le sue parole, suonano come un invito, ma anche come un monito a quanti in Parlamento e fuori tentano di ostacolare l'Esecutivo.
Sull'altro fronte caldo, quello della riforma del lavoro, le sue dichiarazioni sono estremamente chiare: '' Intendiamo portare a termine, speriamo con il sostegno delle forze sociali, la riforma entro marzo'' per rendere più  ''flessibile'' il mercato del lavoro, afferma Monti in una intervista alla Cnbc. Concetto già espresso in forma più diretta dal ministro competente, Elsa Fornero: il lavoro sarà  riformato con o senza i sindacati.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©