Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Camusso: i pensionati mantengono i giovani senza lavoro

Monti incontra i sindacati, corsa per calmierare i mercati


Monti incontra i sindacati, corsa per calmierare i mercati
04/12/2011, 09:12

ROMA – Oggi tocca alle parti sociali. Monti incontrerà i sindacati dopo i colloqui  di ieri con i partiti ai quali ha ribadito che la medicina sarà "molto amara".  Dal Pdl al Pd, passando per il Terzo Polo, i partiti della nuova maggioranza mostrano di comprendere la gravità della situazione ma, negli incontri avuti ieri  con il premier   non hanno mancato di esercitare il loro pressing per ottenere misure che guardino ad un orizzonte di equità.
"A pagare non siano sempre gli stessi"  questa la raccomandazione del segretario del Pdl, Angelino Alfano mentre anche il Pd arriva all'incontro con il premier chiarendo che proprio l'equità dovrà essere il segno di "discontinuità rispetto al governo Berlusconi".
E all'incontro il leader Pd, Pier Luigi Bersani chiarisce al premier di aver letto cose poco convincenti sia per quanto riguarda le pensioni, sui redditi bassi. Soprattutto sull'evasione, ci tiene a sottolineare Bersani, "le misure ipotizzate e che abbiamo letto e percepito secondo noi non sono sufficienti".
Intanto, prima dell’incontro di oggi, Susanna Camusso, leader della Cigl, durante il suo discorso in occasione dell'assemblea dei delegati, tenutosi  ieri,  chiarisce:    "Far pagare chi ha poca voce rappresenta un'idea autoritaria e semplificata.  Sia chiaro che i pensionati hanno una grande voce e la useremo fino in fondo".  Dichiarazione  rilasciata in  merito le  anticipazioni sulle modifiche al sistema pensionistico.
 "In una situazione di impoverimento - ha spiegato - quale mente può pensare al blocco della perequazione delle pensioni come risposta? Come si può dimenticare - ha aggiunto - che i pensionati stanno mantenendo i giovani che non trovano lavoro?".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©